mercoledì 13 dicembre 2017

1977 : JONI MITCHELL / CANZONI,TENERI FRAMMENTI,FANTASMI DI LIBERTA' + BONUS AUDIO CONCERTO GREEK THEATRE BERKELEY CALIFORNIA 1979

L'avvicinamento al jazz (1976 - 1977)
Il rapporto con John Guerin termina, così come il tour, e Joni comincia a frequentare la casa sulla costa di Neil Young, sperando di vivere nuove esperienze e con una voglia crescente di viaggiare. Nella casa di Young arrivano due amici intenzionati ad attraversare in auto tutto il paese sino al Maine: Joni decide di unirsi a loro e una volta arrivata a destinazione ritorna indietro da sola. Joni Mitchell racconta: "Scrivevo i brani mentre viaggiavo da sola in macchina attraverso gli Stati Uniti, per questo motivo non c'è il pianoforte in queste canzoni."
Le canzoni di cui parla Joni sono quelle che, assieme ad alcune già presentate live nel 1976, andranno a formare l'album Hejira. Joni registra l'album nell'estate 1976 con la band che l'accompagnava dal 1973, ma il suono che ottiene non la soddisfa più. Desiderava delle atmosfere che riflettessero lo spirito delle canzoni concepite "on the road".
Dopo aver terminato le registrazioni dei nove brani che compongono Hejira, un amico le presenta un giovane e talentuoso bassista, Jaco Pastorius. Joni entra immediatamente in sintonia con il suo peculiare stile: per anni era andata alla ricerca di un suono simile e sentire Pastorius suonare è l'avverarsi di un sogno. Il basso di Jaco viene sovrainciso su quattro delle nove canzoni di Hejira, e l'album viene pubblicato il 22 novembre.
Pochi giorni dopo i componenti di The Band danno inizio al loro concerto d'addio e Joni Mitchell partecipa all'evento, assieme a Bob Dylan, Van Morrison, Neil Young, Eric Clapton e altri artisti di spicco. Il tutto viene registrato dall'abile cinepresa di Martin Scorsese e dopo un anno e mezzo trasformato nel celebre film-documentario The Last Waltz. In questa occasione Joni si esibisce cantando nei cori di Helpless di Neil Young e poi, accompagnata da The Band, suona Coyote, Shadows and Light e Furry Sings the Blues.
Hejira viene salutato come un ritorno alla lucidità da parte della Mitchell, rassicurando così critica e pubblico. Il disco arriva alla tredicesima posizione della Billboard chart e diventa disco d'oro dopo solo tre settimane di vendita.
Nell'estate del 1977 Joni comincia a lavorare a quello che sarà il suo unico doppio album in studio. Disposta a rischiare per portare a termine il contratto con l'Asylum, raggruppa alcune canzoni scartate dai precedenti progetti e le rielabora con la collaborazione della band che aveva partecipato ad Hejira (compreso Jaco Pastorius) con l'aggiunta del batterista Don Alias e il sassofonista Wayne Shorter. Pubblicato nel dicembre 1977 col titolo Don Juan's Reckless Daughter, il lavoro è un tripudio di sperimentalismo, improvvisazione jazz, ritmi tribali e melodie oniriche (da ricordare Paprika Plains, un pezzo della durata di 17 minuti che ripercorre un sogno fatto dalla Mitchell). Ciononostante, il doppio LP riuscì a raggiungere la posizione 25 della Billboard chart e divenendo disco d'oro in tre mesi.
Alcuni mesi dopo l'uscita di Don Juan's Reckless Daughter, Joni viene contattata dal grande jazzista Charles Mingus, rimasto colpito dal suo coraggio artistico. Mingus desidera la sua collaborazione nell'interpretazione musicale dell'opera Quattro quartetti di T.S. Eliot. Questa richiesta di Mingus porterà il decisivo cambiamento nella musica di Joni Mitchell, segnando ancora una volta una rottura col passato e con le aspettative del pubblico e della critica.


1977 : JONI MITCHELL / CANZONI,TENERI FRAMMENTI,FANTASMI DI LIBERTA' + BONUS AUDIO CONCERTO  GREEK THEATRE BERKELEY CALIFORNIA 1979

Joni Mitchell
Berkeley Jazz Festival 
Greek Theatre
Berkeley, CA, USA 
1979-05-27 

Joni Mitchell - guitars, vocals
Jaco Pastorius - bass
Herbie Hancock - piano
Tony Williams - drums
Don Alias - percussion

01 Coyote
02 Goodbye Porkpie Hat
03 God Must Be A Boogie Man
04 Chair In The Sky
05 Black Crow
06 The Dry Cleaner From Des Moines
07 Woodstock
08 Twisted



------------------

JONI MITCHELL : TRA LE STRADE DI BERKLEY O SUL PALCO DI WEMBLEY
JONI MITCHELL MEGAPOST + BONUS CONCERT AUDIO BOSTON MUSIC HALL 19 FEBRUARY 1976
JONI MITCHELL 1982 : WILD THINGS RUN FAST - RECENSIONE,INTERVISTA,TESTI E IL LIVE AUDIO ALL'ARENA DI VERONA DEL 7 MAGGIO 1983
IL CONCERTO A WEMBLEY DEL 14 SETTEMBRE 1974 Con CROSBY STILLS NASH & YOUNG,JONI MITCHELL,THE BAND,TOM SCOTT,JESSE COLIN YOUNG Di Marco Fumagalli + AUDIO e VIDEO
MEGAPOST FRANK ZAPPA 1968 : LA COMUNE DELLA LOG CABIN NEL LAUREL CANYON, LE MADRI, LE GTO's E I SUOI FAMOSI VICINI DI CASA + LIVE AUDIO CONCERT FULLERTON CALIFORNIA 11 NOVEMBER 1968
JONI MITCHELL MEGAPOST / 2 + BONUS AUDIO CONCERT CARNEGIE HALL NEW YORK CITY 23 FEBRUARY 1972
THE BAND : THE LAST WALTZ

---------------------------

Nessun commento:

Posta un commento